You are visiting a website that is not intended for your region

The page or information you have requested is intended for an audience outside the United States. By continuing to browse you confirm that you are a non-US resident requesting access to this page or information.

Switch to the US site

Select Your Country or Region
Invia
LMD - The future of OR lights

LMD - Il futuro delle lampade scialitiche

Argomenti

Concentratevi sul vostro lavoro sotto la luce giusta

Lasciate che sia la  lampada chirurgica a controllare l'illuminazione con il Dispositivo di gestione della luminanza (LMD).

Questa innovazione ottica mantiene un'acutezza visiva ottimale ed elimina la difficoltà di doversi adattare a eccessive variazioni di luminosità. Che sia all'inizio o alla fine di una procedura, sulla parte superiore o inferiore di una  cavità,  l'illuminazione rimane costante. Con LMD non occorrerà più regolare la luce. 

Che cos'è la luminanza?

La luminanza indica la luce emessa o riflessa  in una certa direzione. Per i chirurghi la luminanza è la luce emessa dalla cavità. Le superfici all'interno della cavità,  sangue e  strumentazione chirurgica inclusi, possono apparire all'improvviso scure o luminose. Variazioni eccessive della luminosità possono pregiudicare  l'abilità e il comfort del chirurgo.

 

LMD_2column.jpg

Come funziona LMD

Sapevate che…

D'estate, il sole allo zenith emette da 50.000 a 100.000 lux. Le nostre lampade scialitiche possono raggiungere i 160.000 lux in conformità ai nuovi standard.

I benefici del Luminance Management Device

Il sistema LMD regola l'illuminazione percepita dall'occhio del chirurgo.

Illuminazione costante per tutta la durata dell'intervento

LMD mantiene un'acutezza visiva ottimale ed elimina la difficoltà di doversi adattare a eccessive variazioni di luminosità. Nel caso in cui il personale la ostruisse, la lampada compenserebbe automaticamente la mancanza di illuminazione. LMD garantisce la completa libertà nei movimenti senza alcun calo nell'illuminazione.

Stessa luminanza su qualsiasi tessuto

La luminanza varia moltissimo tra tessuti chiari e cavità scure. Con LMD il chirurgo ha sempre gli stessi livelli di illuminazione su qualsiasi superficie. Quando la cavità chirurgica diventa più scura o si riempie di sangue, l'abbassamento della luminanza viene rilevato automaticamente e compensato di conseguenza.

Regolazione automatica della distanza

Al chirurgo viene assicurato lo stesso livello di luminosità quando modifica l'altezza della lampada. Il volume di illuminazione omogeneo permette di avere una colonna di luce anche nelle cavità chirurgiche più profonde senza bisogno di regolazioni.

Articoli correlati

  • Sala operatoria

Sevoflurane consumption in manual vs automatic gas control

AGC technology permits safe and convenient reduction of anesthetic waste by up to 58%

Più informazioni

  • Sala operatoria

Posizionamento del paziente in sala operatoria

Il corretto posizionamento del paziente è un prerequisito importante per la buona riuscita di una procedura chirurgica. Un posizionamento ottimale non soltanto garantisce il miglior accesso possibile al sito chirurgico, ma previene anche conseguenze a lungo termine come lesioni nervose o ulcere da decubito.

Più informazioni

  • Sala operatoria

Interazione cuore-polmone

Il collasso polmonare indotto dall'anestesia è un problema noto che può essere evitato con una buona strategia di ventilazione.

Più informazioni

  • Sala operatoria

Ipotensione: un rischio sconosciuto

Gli studi mostrano che l'ipotensione intraoperatoria è un dato di fatto. Anche brevi episodi ipotensivi sono associati a gravi complicanze.

Più informazioni

  • Sala operatoria

In che modo i dispositivi medici connessi hanno aumentato i tempi di attività in sala operatoria

Per il Royal Belfast Hospital for Sick Children in Irlanda del Nord, i dispositivi medici connessi sono uno strumento indispensabile per migliorare la pianificazione degli interventi.

Più informazioni

  • Sala operatoria

Mantenere sani i polmoni dei pazienti

I principali obiettivi dell'assistenza sanitaria consistono nel ristabilire e salvaguardare la salute dei pazienti. Ciò include l'impegno a evitare potenziali complicanze postoperatorie dovute all'anestesia, ad esempio l'atelettasia.

Più informazioni