You are visiting a website that is not intended for your region

The page or information you have requested is intended for an audience outside the United States. By continuing to browse you confirm that you are a non-US resident requesting access to this page or information.

Switch to the US site

Select Your Country or Region
Invia

News

Quattro gemelli partoriti in sicurezza all'ospedale regionale specializzato di Wroclaw

Quattro gemelli partoriti in sicurezza all'ospedale regionale specializzato di Wroclaw

Recentemente, Grażyna Ohia e i suoi colleghi dell'Ospedale specializzato regionale di Kamieńskiego Street a Wroclaw, Polonia, hanno fatto nascere quattro gemelli per la prima volta nella storia dell'ospedale. I ventilatori Servo di Getinge hanno fornito ad Adam, Alan, Kaj e Noe un supporto respiratorio durante le prime settimane di vita nell'unità di terapia intensiva neonatale.

Far nascere quattro gemelli è raro. Anche se ci sono state diverse nascite multiple dall'apertura dell'ospedale regionale specializzato di Wroclaw, in Polonia, nel 1984, non si erano verificati casi con quattro gemelli. Questo è cambiato proprio di recente, e Grażyna Ohia, capo del dipartimento di neonatologia e i suoi colleghi hanno passato settimane a prepararsi per il momento storico.

"È stato impegnativo, perché una nascita del genere non era mai avvenuta nel nostro ospedale prima. Un parto prematuro è sempre una situazione impegnativa in cui possono verificarsi varie cose, quindi abbiamo pianificato tutto in dettaglio, per essere il più preparati possibile. Lavorando insieme a ginecologi, ostetrici e un neonatologo abbiamo determinato la data di parto più ottimale".

Alla 30a settimana di gravidanza, Grażyna Ohia e il team hanno fatto nascere quattro bambini sani attraverso un parto cesareo secondo i piani. Il più grande pesava 1550 grammi, il più piccolo 1270 grammi, e gli altri due circa 1300 grammi ciascuno. I bambini sono stati assegnati a un neonatologo e un'ostetrica ciascuno, mentre venivano trasportati in incubatrici all'unità di cura intensiva neonatale dove avrebbero trascorso le prime settimane della loro vita.

"Li abbiamo collegati alle macchine Servo di Getinge con ventilazione non invasiva. Lavoriamo con questa attrezzatura da anni, piace al nostro personale soprattutto perché è facile da usare". In una situazione in cui si hanno quattro bambini da curare contemporaneamente, specialmente con tutti gli altri pazienti ammessi in ospedale, non c'è spazio per i problemi tecnici. Devi sapere che puoi contare sull'attrezzatura".

La madre dei gemelli si è ripresa rapidamente dopo il parto e non ci sono state complicazioni ostetriche.  Insieme al padre e al fratello maggiore, è stata in grado di tornare a casa dopo pochi giorni, contando i giorni che mancavano al momento in cui i neonati sarebbero stati pronti a tornare a casa.

Cinquanta giorni dopo i bambini - Adam, Alan, Kaj e Noe - furono dimessi e poterono tornare a casa.

"Per la nostra squadra questa è stata un'esperienza emozionante che rimarrà per sempre nei nostri cuori. Con una buona pianificazione siamo riusciti a fare tutto questo insieme nonostante lavorassimo già a pieno regime. La madre ha visitato i bambini ogni giorno e ha sostenuto il loro sviluppo il più possibile prima che fossero dimessi. È stato meraviglioso da vedere. È davvero emozionante lavorare con i neonati, amo il mio lavoro".

Per saperne di più sui ventilatori meccanici Getinge >>

Condividi: